Tempocasa for Uganda: con la nuova aula magna la scuola è finalmente completa

|
Tempocasa for Uganda
Tempocasa for Uganda

L’impegno di Tempocasa in Uganda non si ferma, neanche di fronte all’emergenza sanitaria. Tanto che arriva proprio in questi giorni, dal Paese nel cuore dell’Africa nera, la notizia del completamento di un nuovo blocco della scuola costruita nel piccolo villaggio di Nyakatooma. Con una capienza massima di 200 posti, si tratta di un’aula magna fatta e finita. Pensata con una doppia finalità: radunare gli studenti nei momenti di condivisione, ma anche accogliere i ragazzi che devono sostenere gli esami (in questo caso è previsto un massimo di 90 sedute).

La scuola è stata costruita a cavallo tra il 2017 e il 2018 e conta quattro aule, tre alloggi per studenti, altrettanti per gli insegnanti, la mensa e – appunto – la nuova aula magna.

«Con questo nuovo “pezzo” di scuola, l’iniziativa può dirsi completata. Anche se di lavoro da fare ce n’è ancora molto. Sembra ieri quando lanciavamo la prima raccolta fondi a favore dell’Uganda, a sostegno dell’associazione onlus “Oltre le Parole”. La realtà è nata nel 1997 per appoggiare l’operato del padre comboniano Paolino Tomaino, che vive da oltre mezzo secolo in Uganda e lavora ogni giorno per i più deboli. Oggi i nostri (e i suoi) sogni sono diventati realtà anche e soprattutto grazie al contribuito di Gruppo Tempocasa e dei suoi clienti» commenta Marco Uboldi, promotore del progetto e presidente della nuova Onlus Tempocasa “Un Sogno per Tutti”.

«Avevamo programmato, come ogni anno, un viaggio in primavera per monitorare dal vivo l’andamento dei cantieri. Purtroppo il Coronavirus ci ha bloccati, ma non vediamo l’ora di poter salire sull’aereo e riabbracciare i nostri bimbi», aggiunge Elena Delsignore, co-fondatrice di “Tempocasa for Uganda”.