Tempocasa si aggiudica il primo appalto lunare e vola nello spazio insieme a Wikicasa

|
Tempocasa sulla luna
Tempocasa sulla luna

Incredibile ma vero, come si suol dire: Gruppo Tempocasa annuncia lo sbarco sulla luna.
No, non è una fake news, ma la pura e semplice realtà dei fatti: aggiudicandosi per l’Italia la gara d’appalto indetta dalla società internazionale Moon for Living, l’immobiliare biancoverde ha acquisito i diritti sul primo lotto immobiliare lunare, in vista dei primi viaggi con cui il super razzo Starship – ideato dall’imprenditore statunitense Elon Musk – entro il 2024 condurrà gli abitanti terrestri sul satellite che finora abbiamo sempre osservato dal basso.

A dare la notizia è il direttore comunicazione e marketing del Gruppo, Valerio Vacca: «Siamo fieri di questo primato nazionale. Oggi la luna ci sembra lontana, ma nel giro di qualche anno costituirà un mercato ricco di potenzialità e innovazione. Noi ci saremo, in prima linea come sempre, portando sviluppo con il nostro know how imprenditoriale».

Le ragioni della vittoria sono rese note direttamente dai vertici di Moon for Living, il cui comunicato stampa non lascia spazio a dubbi: «Per quanto riguarda la vittoria italiana è stato decisivo il modello offerto dal progetto Tempocasa Dubai, che prevede visite virtuali degli immobili nell’Emirato senza necessariamente doversi spostare in loco. Ebbene, questo innovativo prototipo internazionale – capace di coniugare al meglio tecnologia e tradizione immobiliare – deve essere il punto di partenza anche a livello interplanetario».

Le prime case lunari

Il primo “lotto lunare Tempocasa” sarà di oltre 100 chilometri quadrati, una “zona test” ideale per poter monitorare con la necessaria attenzione la costruzione di immobili d’avanguardia, strutturati su un massimo di due piani (per facilitare la compensazione e la stabilità in assenza di gravità) e dotati di tutti i necessari impianti d’areazione.

Robotica d’eccellenza, spazi esterni con verande pressurizzate, collegamenti con le principali stazioni di servizio e rifornimento lunari, tecnologie di ultimissima generazione per i collegamenti e le comunicazioni con il pianeta Terra. Il prezzo al metro quadro di queste case 4.0 non è stato ancora reso noto – del resto il progetto è ancora in fase di ideazione – ma l’intenzione dell’azienda biancoverde non è certo quella di giocare al rialzo. L’obiettivo a lungo termine, infatti, è di avviare un mercato residenziale alla portata delle famiglie, replicando il modello che da oltre 30 anni ha reso Tempocasa leader nel mercato terrestre.

Una vetrina immobiliare 4.0 con Wikicasa

Dati gli eccellenti risultati conseguiti dalla collaborazione tra Tempocasa e Wikicasa, tra i due partner è stato stretto un accordo anche per quanto riguarda la vetrina immobiliare 4.0. Ne parla Pietro Pellizzari, CEO di Wikicasa: «Stiamo mettendo a punto un innovativo sistema di proposte per valorizzare le peculiarità di questi immobili così esclusivi. Anche per noi è un campo nuovo, inesplorato, un terreno che ci consente sperimentazioni e sviluppi interessanti. I nuovi annunci permetteranno al potenziale cliente di visitare l’appartamento camminando letteralmente al suo interno – sebbene da remoto – e provando in questo modo le sensazioni uniche date dal contesto: la Luna, ovvero quel che fin da piccoli abbiamo sognato di abitare».

Dal suo sito ufficiale, Wikicasa metterà a disposizione un primo slot di prenotazioni esattamente tra un anno: i clienti che per primi aderiranno al progetto avranno diritto di prelazione per il primo viaggio italiano organizzato da Moon for Living e Gruppo Tempocasa e fissato per dicembre 2024.

Road Map: verso Tempocasa Luna-Ovest

È ancora Vacca a fare luce sugli sviluppi a medio-lungo termine: «Se inizialmente il processo di intermediazione e vendita sarà coordinato dall’Italia, con un team di eccellenze Tempocasa a supporto del cliente, in un secondo momento vorremmo poter aprire la prima agenzia direttamente sulla Luna. Piantare la prima bandierina, come fecero i grandi pionieri che a fine anni 60 mossero i primi passi sul nostro satellite. Quando? L’obiettivo è il 2025 e abbiamo già pronto il nome del punto vendita: Tempocasa Luna-Ovest, dato che il nostro lotto è a Occidente rispetto a quelli cinese, russo e americano».

Se sei arrivato fin qui è ora che tu lo sappia: questo è un pesce d’aprile organizzato insieme al nostro partner Wikicasa.it

C’è però una grande verità in quello che vi abbiamo raccontato: i nostri servizi sono (già) davvero spaziali.
Trova l’agenzia Tempocasa più vicina a te e scoprili tutti!

Servizi spaziali